CONTATTACI  RASSEGNA STAMPAAREA RISERVATA 

 

USCITA FOTOGRAFICA ALLE CASCATE DEL TORRENTE PERINO

Sabato 27 Maggio.

Alla ricerca della Cascata Superiore (perduta)…

Sabato 27 maggio di buon mattino, un audace gruppetto di 9 persone rappresentanti il Circolo Carpe Diem, lasciava la nota Cernusco per avventurarsi alla ricerca delle Cascate del torrente Perino, amena località nel piacentino.

Il gruppetto (covo di Canonisti con solo 2 Nikoner infiltrati) e’ partito munito di GPS e istruzioni per “come arrivare alle Cascate” e senza indugio, in perfetto orario rispetto ai tempi previsti, si e’ palesato nel parcheggio (nel fieno) all’attacco del sentiero.

I colori, la luce, il sole e lo spettacolo delle colline piacentine hanno fatto da cornice ai giovani escursionisti. Zaini in spalla, treppiedi e monopiedi, panini , acqua e cappelli e si è partiti.

Le cascate del Perino sono un numero non precisato, numerate fino al 4 poi diventa “Cascata Superiore”… Il terreno scosceso, i rovi e il caldo non sono bastati a fermare i fotografi, però la frana si ..e quindi la cascata n.1 non si e’ potuta vedere.

Con una dettagliatissima mappa che indicava il percorso da seguire, il gruppetto è salito e sceso dal sentiero verso il greto del fiume fino alla cascata 4 (o 3 non si è capito). Mancava all’appello ormai solo la “Cascata Superiore”, la più bella, la più potente, la piu’ spettacolare del giro.

La mappa scriveva così: “Si prosegue sul sentiero segnato per un paio di minuti fino ad una ampia radura a quota m 670, in pendenza verso destra, in fondo alla quale si vede tra gli alberi la cascata superiore” .

Dopo 35 minuti di cammino (in salita) il dubbio ha iniziato a farsi strada… “non è che non l’abbiamo vista?” E mentre si ragionava insieme sul da farsi ,dove anche la fame iniziava a dire la sua, inaspettatamente sono arrivati 2 ragazzi, pratici della zona e il gruppetto si e’ rivolto fiducioso a loro. “Sempre avanti, non preoccupatevi, ancora un 5 minuti…” E il gruppetto a ringraziare. Ricomincia la salita e qualche piccola defezione/ammutinamento, dopo altri 20 minuti, stanno iniziando a farsi strada, quando, improvvisamente i 2 ragazzi”indigeni e indicatori di strada” tornano sui loro passi, ci corrono incontro dicendo “no no scusate, abbiamo sbagliato… si torna indietro”…

Il gruppetto fa dietro front e scende lungo i sentiero, a ritroso sui propri passi. I ragazzi locali ci aspettano giu’, molto piu’ giu’, nascosti tra le frasche e ci indicano il sentiero nascosto, il sentiero segreto per raggiungere la tanto agognata cascata massima, la cascata divina.

Ancora poche centinaia di passi e ci siamo, eccoci accampati sul bordo del laghetto della Cascata Superiore del Perino, piedi a mollo e pisolino, panini e foto, tante foto. Questo il reportage della nostra uscita, una bella giornata con un pizzico di avventura.

Cinzia Gemelli

 

Vista la Gallery Fotografica

Queste sono solo alcune delle foto presenti, clicca sulle miniature per entrare.

1
4
5
8
15
Torna a eventi
  Home | Fotoclub | Soci | Eventi | Concorsi | Corsi | Mostre | Contatti |

Copyright © 2012-2017 --- All Rights Reserved. Luca Bossi

Circolo Fotografico Carpe Diem - postmaster@carpediemfoto.it